Nomfup

Only connect

Posts Tagged ‘Yvette Cooper

Nel frattempo

with one comment

Mentre il Labour cerca la sua nuova leadership, a Harvard …

Written by nomfup

giugno 20, 2015 at 6:33 PM

Mili Band

with one comment

Allacciate le cinture

A pochi giorni dal congresso, Ed Miliband fa qualche passo avanti in direzione del ricambio generazionale che la conference di Liverpool aveva a malapena accennato, con un rimpasto lampo del suo governo ombra. Via un po’ a sorpresa due pezzi grossi come John Denham (un brownite da sempre vicino a Ed, non si ricandiderà alla prossima tornata elettorale) e John Healey, dentro molti volti nuovi entrati in Parlamento appena un anno fa. Come l’Obama britannico Chuka Umunna che diventa ombra per business e innovazione o Rachel Reeves che è stata nominata shadow del segretario generale del Tesoro. La scelta più delicata riguarda il rientro in campo di Stephen Twigg che dovrà vedersela con il conservatore Michael Gove sulla scuola: terreno su cui sarà interessante capire quale direzione prenderà il partito, se verso una difesa a spada tratta dell’attuale sistema o più aperto alle innovazioni di ascendenza scandinava che il governo Cameron corteggia ormai da mesi. Undici le donne su ventisette posti, intatti i posti chiave per Ed Balls, Yvette Cooper e Douglas Alexander, rientra in pista Caroline Flint all’energia e gloria per Tom Watson che, grazie alla sua battaglia contro l’impero di Rupert Murdoch, si guadagna i galloni di responsabile delle campagne elettorali del Labour. Che, a questo punto, comincia a somigliare un po’ di più al suo leader. (foto tratta da Zimbio)

Rimpasti

leave a comment »

Io me ne andrei

All’improvviso, nel campo laburista, scoppia una bomba: le dimissioni di Alan Johnson da cancelliere ombra. Al suo posto dovrebbe entrare è andato Ed Balls, con la moglie Yvette Cooper shadow agli interni e Douglas Alexander agli esteri. Primo crisis management per Ed Miliband, delicatissimo.

Julianna Smoot

Dall’altra parte dell’Atlantico, sarà invece Jim Messina a coordinare la campagna di rielezione di Barack Obama nel quartier generale di Chicago. Al suo fianco Julianna Smoot, la segretaria sociale della Casa Bianca, e Jennifer O’ Malley Dillon dal DNC (al suo posto dovrebbe subentrare l’attuale consigliere politico del Presidente, Patrick Gaspard). Con i due David, Axelrod e Plouffe, a scambiarsi di posto tra Chicago e Washington.

The Ed?

leave a comment »

Lost?

Che fine ha fatto Ed Miliband? Passi il congedo parentale per la nascita del figlio, ma nel Labour hanno ripreso corpo sussurri e complotti.

Il ritorno di Mandy

Il solito Mandelson, qualche spiffero blairiano, il ritorno del fratello David: il malcontento lambisce e insidia una leadership battezzata soltanto un paio di mesi fa.

Domani torna Ed

Pronostico: se Ed non batte un colpo, i fratelli coltelli del Labour torneranno ben presto ad affilarsi.

Ex Miliband

leave a comment »

Il nuovo cancelliere ombra

Pronto lo shadow cabinet di Ed Miliband.

Agli esteri

A sorpresa è il 60enne blairiano Alan Johnson a ricoprire l’incarico di cancelliere ombra. La power couple del Labour raddoppia: Yvette Cooper agli esteri, Ed Balls ombra agli interni.

Murphy col Papa

La vice Harriet Harman allo sviluppo internazionale, Jim Murphy alla difesa e Andy Burnham all’istruzione. Tutte vecchie conoscenze nei posti apicali. La lista completa delle nomine con gli incarichi è qui.

Written by nomfup

ottobre 8, 2010 at 3:15 PM

Ombre rosse

leave a comment »

 

Ed Miliband e Douglas Alexander

 

La lista del governo ombra del Labour di Ed Miliband è pronta, mancano solo gli incarichi.

 

 

Sadiq Khan in pista

 

Entrano i fedelissimi del fratello David, Douglas Alexander e Jim Murphy e la pattuglia al gran completo dei suoi sostenitori come Hilary Benn e Sadiq Khan.

 

Tra moglie e marito

 

Il posto di cancelliere ombra se lo litigheranno in famiglia Ed Balls e Yvette Cooper (la più in vista delle nove donne dello shadow cabinet). Spazio anche per Andy Burnham – ma non per Diane Abbott – tra gli avversari di Ed nelle primarie.

 

Liam Byrne in corsa

 

Lungo il crinale Blair/Brown ricadono nel primo campo Liam Byrne (uno dei nomi in ascesa nel Next Labour), Alan Johnson, la ribelle Caroline Flint e Tessa Jowell, mentre tra i brownites spiccano Ivan Lewis e le gemelle Angela e Maria Eagle.

 

Caroline Flint, versione femme fatale

 

Domani dovrebbero essere annunciati gli incarichi.

Update:

Il chi è chi del nuovo governo ombra sull’imperdibile sito di Sion Simon, Labour Uncut.

Super Cooper

leave a comment »

Duellando sulla Finanziaria a Westminister con Iain Duncan Smith, l’ex-ministro Yvette Cooper ha lasciato i giornali a bocca aperta per verve e competenza.

Con i libdem infilzati di sciabola e di fioretto.

Chissà se avesse deciso di correre lei – zazzera e camicetta – per la leadership del Labour, e non il marito, il mastino brownite Ed Balls …

Written by nomfup

giugno 29, 2010 at 4:07 PM

Le rose del Labour

leave a comment »

Nel triello tra i due Miliband, Ed e David, e Ed Balls per la leadership laburista un ruolo non minore lo giocano anche le rispettive compagne e consorti.

I fratelli Miliband

Non fosse altro, ad esempio, come nel caso di Balls, per il fatto che la moglie Yvette Cooper sia stata un influente ministro nei governi Blair e Brown ed una possibile candidata ella stessa alla guida del partito.

Yvette Cooper assieme a Ed Balls

Cooper ha di recente consegnato al Guardian un articolo sulle ragioni per le quali ha deciso di non correre, lasciando campo libero al marito.

Come Sam Cam

Ma nella dinamica delle primarie non è solo Yvette a giocare un ruolo. L’Independent ha, infatti, rivelato che la partner di Ed Miliband, Justine Thornton, sarebbe in dolce attesa. Proprio come Samantha Cameron.

Ed Miliband con Douglas Alexander (che appoggia il fratello David)

Una questione privata, si dirà. Ma in una corsa in cui anche i profili personali dei candidati contano e molto – in particolare per l’altro Miliband, David, spesso accusato di essere un po’ troppo cerebrale e freddo – anche il pancione di Justine – avvocato specializzato in temi ambientali – rischia di diventare una issue.

David e Louise

Tema forse più pop e adatto ai tabloid britannici degli spartiti musicali su cui suona Louise Shackleton, la consorte americana di David Miliband, violinista presso la London Symphony Orchestra (la coppia ha due figli).

Written by nomfup

Maggio 31, 2010 at 4:53 PM

Cafè Society

with one comment

C’era una volta il “patto del Granita” che sigillò un’epoca, da Tony Blair a Gordon Brown.

I due Balls

Oggi, più modestamente, per decidere chi dei due debba correre alla leadership del Labour, Ed Balls e la moglie Yvette Cooper si sono visti al Costa Coffee, un bar ad una stazione di servizio sulla strada per il Yorkshire:

We didn’t go to a restaurant, there wasn’t some summit, we didn’t have an agenda. I said this is what I thought and Yvette said this is what I think. That is the right way to do it.

I due Miliband

Tra moglie  e marito, intanto, il dito lo ha messo Ed Miliband che agli elettori del suo collegio ha annunciato che correrà contro il fratello David.

Written by nomfup

Maggio 14, 2010 at 10:51 PM

Eh la Peppa!

with one comment

L’ultimo dispiacere al Labour lo ha dato Peppa Pig, il maialino protagonista di uno dei cartoni più amati dai bambini di tutto il mondo.

Ieri sera era prevista una apparizione del personaggio tv al fianco di Tessa Jowell ed Yvette Cooper in una iniziativa della campagna laburista. Ma lo stop da parte dell’emittente che trasmette il cartone animato ha provocato un piccolo caso: niente Peppa per Gordon Brown, per evitare strumentalizzazioni.

Ed Balls e Yvette Cooper, marito e moglie

Così oggi la conferenza stampa mattutina del Labour è stata monopolizzata dalla defezione del maialino, con accigliate risposte da parte di Ed Balls e Peter Mandelson (che ha accusato la BBC di essere dietro al complotto che ha sottratto Peppa Pig all’abbraccio del premier).

Peppa Pig e la sua famiglia

Per tutta risposta l’emittente britannica ha messo un pupazzo del maialino sulla poltrona di una trasmissione tv in cui era prevista la presenza di un ministro laburista che poi non si è fatto vedere. Il suo posto davanti alle telecamere è stato preso da Peppa.

Al posto del Labour

Written by nomfup

aprile 27, 2010 at 2:50 PM