Nomfup

Only connect

Posts Tagged ‘Liam Byrne

Welfare to work

leave a comment »

Potrebbe essere tattica parlamentare o semplice posizionamento politico, ma il Labour sta puntando molto sulle sue posizioni sul welfare. Per bocca di Ed Balls e del blairiano Liam Byrne è stata lanciata una stretta sui sussidi di disoccupazione, da sempre punta di lancia dei laburisti. “I disoccupati devono lavorare ed addestrarsi, non stare lì a lamentarsi”, ha detto Byrne, annunciando le proposte del Labour sui disoccupati da due anni almeno e di età superiore ai 25 anni. I quali saranno obbligati a lavorare per sei mesi su indicazione del governo pena il rischio di perdere i sussidi.

Una posizione che sta facendo molto discutere e che i conservatori ritengono solo tattica, visto che il partito di Ed Miliband ha già annunciato la sua opposizione ai tagli al welfare annunciati dal governo della coalizione per ridurre il deficit. Troppo morbidi sul welfare, insomma, per i tories. Il contropiede laburista, però, è stato lanciato, e potrebbe avere ripercussioni profonde, non solo in Inghilterra.

Annunci

Written by nomfup

gennaio 5, 2013 at 12:45 pm

Rosso, blu o viola?

with 3 comments

Sul quotidiano Europa tutti i colori del Labour britannico: quello “rosso” di Ed Miliband, quello blu di Maurice Glasman, accademico e pari d’Inghilterra, sempre più influente, e quello viola dei blariani alla riscossa. Sullo sfondo la sfida alla Big Society di David Cameron.

Ombre rosse

leave a comment »

 

Ed Miliband e Douglas Alexander

 

La lista del governo ombra del Labour di Ed Miliband è pronta, mancano solo gli incarichi.

 

 

Sadiq Khan in pista

 

Entrano i fedelissimi del fratello David, Douglas Alexander e Jim Murphy e la pattuglia al gran completo dei suoi sostenitori come Hilary Benn e Sadiq Khan.

 

Tra moglie e marito

 

Il posto di cancelliere ombra se lo litigheranno in famiglia Ed Balls e Yvette Cooper (la più in vista delle nove donne dello shadow cabinet). Spazio anche per Andy Burnham – ma non per Diane Abbott – tra gli avversari di Ed nelle primarie.

 

Liam Byrne in corsa

 

Lungo il crinale Blair/Brown ricadono nel primo campo Liam Byrne (uno dei nomi in ascesa nel Next Labour), Alan Johnson, la ribelle Caroline Flint e Tessa Jowell, mentre tra i brownites spiccano Ivan Lewis e le gemelle Angela e Maria Eagle.

 

Caroline Flint, versione femme fatale

 

Domani dovrebbero essere annunciati gli incarichi.

Update:

Il chi è chi del nuovo governo ombra sull’imperdibile sito di Sion Simon, Labour Uncut.

Senza lilleri non si lallera

leave a comment »

Quando il numero due del cancelliere britannico, il libdem David Laws, si è trovato il bigliettino che gli aveva lasciato il suo predecessore, non ci credeva.

Bamboli, non c'è una lira

“Non ci sono più soldi, scusate”, aveva scritto Liam Byrne. Si è scoperto poi che il biglietto era uno scherzo – non molto riuscito – dell’esponente laburista. Resta il mistero sui soldi in cassa.

Written by nomfup

maggio 18, 2010 at 7:54 am

Pubblicato su UK

Tagged with ,