Nomfup

Only connect

Posts Tagged ‘George Bush

Invecchiare bene

leave a comment »

enhanced-buzz-29256-1386187135-5

L’autocalzino, uno spettacolo (h/t: Giorgio Vezzosi)

Written by nomfup

dicembre 5, 2013 at 7:55 PM

Pubblicato su USA

Tagged with , ,

Sorrisi e calzini

leave a comment »

Il documento integrale, il ricevimento alla Casa Bianca di Bush senior, il tributo di Obama e i soliti calzini del vecchio Presidente. A suo modo commovente.

Written by nomfup

luglio 16, 2013 at 11:07 am

Pubblicato su USA

Tagged with , , , ,

Secondo dibattito: il vincitore

leave a comment »

Let Bartlett be Bartlett

Chi ha vinto il secondo dibattito? Barack Obama ai punti. Intanto nel confronto con la sua prima scadente performance. Il Presidente ha dimostrato che c’è, ha ancora voglia, si è preparato e ha affrontato il duello con meno condiscendenza. Si è visto da subito, con un piglio perfino troppo aggressivo che ha portato a un primo scontro quasi fisico, mai visto in un dibattito presidenziale (con la eccezione della minaccia di Al Gore a George Bush). Poi si è perso un po’, Romney ha preso fiducia, in particolare sulle tasse, sembrava inclinare verso un pareggio. Poi, il momento chiave: la domanda sulla gestione della crisi libica a Bengasi. Sembrava un assist facile per Romney, ma è stato Obama ad aggiudicarsi la partita, giocando la carta presidenziale, sono io il Comandante in capo, alla Bartlett, il presidente di Aaron Sorkin. E quando il candidato repubblicano ha cercato di incastrarlo, la moderatrice Candy Crowley lo ha inchiodato con un fact checking immediato su cosa aveva detto il Presidente subito dopo l’assalto all’ambasciata. Il vero capolavoro di Obama è stato quello di imporre in maniera astuta il suo avversario come tema della serata: non un responso pro o contro il presidente, ma un test su quanto lo sfidante possa essere un comandante in capo. Polls a favore di Obama, quelli tv, poi si vedrà negli stati chiave, dove la rincorsa di Romney sembrava inarrestabile. Deuce.

Written by nomfup

ottobre 17, 2012 at 7:01 am

88

leave a comment »

Gli anni di George Bush padre, intervistato dalla nipotina Jenna.

Written by nomfup

giugno 12, 2012 at 11:27 PM

Pubblicato su USA

Tagged with , , ,

41

leave a comment »

Written by nomfup

Maggio 21, 2012 at 11:03 PM

Pubblicato su USA

Tagged with

Rovumentary

leave a comment »

 

Il video per l’ingresso nella hall of fame AAPC di Karl Rove. Featuring Karen Hughes.

Written by nomfup

aprile 4, 2012 at 9:47 am

Dickileaks

leave a comment »

Stretta la porta

Nell’indice della autobiografia di Dick Cheney neanche UNA citazione per Silvio Berlusconi o per il suo governo negli anni della War on Terror. L’Italia citata una sola volta, come sede del Forum di Cernobbio. Però.

Written by nomfup

settembre 5, 2011 at 11:45 am

Read my Lips

leave a comment »

E infatti poi arrivò Bill Clinton e ci vinse su le elezioni (grazie a Giovanni Diamanti).

Written by nomfup

agosto 30, 2011 at 4:42 PM

L’amica americana

leave a comment »

I know my chicken

In un lungo ritratto che Vanity Fair dedica a Hillary Clinton c’è spazio per un piccolo cameo inedito con Silvio Berlusconi. Secondo l’autore dell’articolo, Jonathan Alter, sarebbe stato il Segretario di Stato americano in persona a ricucire i rapporti tra USA e Italia, dopo la crisi dei cablogrammi di Wikileaks. In un faccia a faccia tra i due nella capitale kazaka, Astana, Hillary avrebbe fronteggiato lo sfogo del premier italiano:

According to a firsthand account I heard an hour afterward in a hallway near the conference room, Berlusconi told Hillary, “The press is all over me. They think the U.S. is saying that I’m vain and stay out all night. I’m tired, Hillary, very tired. I had such a good relationship with ‘Beel,’ ‘George,’ and ‘Barack’—how can they say this about me?”

Con grande mestiere, il Segretario di Stato americano rassicura l’alleato italiano:

Hillary explained that, as Berlusconi knew perfectly well, the cables were written by mostly lower-level people. “Look, Silvio, you and I have been friends for 15 years. I’ve been there. Nobody has had more things alleged—true or untrue—than me.” Mostly she let him vent. Her background as a politician and long history with Berlusconi and others wounded by the cables helped ease the tensions.

Written by nomfup

Maggio 8, 2011 at 1:17 am

The Doors

leave a comment »

Tutto un altro stile, comunque.

Written by nomfup

marzo 24, 2011 at 5:23 PM