Nomfup

Only connect

Posts Tagged ‘book

Vincenti

leave a comment »

In uscita il nuovo libro di Alastair Campbell, una serie di medaglioni di storie di successo, non solo in campo politico. Si intitola Winners, come altro d’altronde.

Annunci

Written by nomfup

dicembre 6, 2014 at 4:05 pm

Pubblicato su UK

Tagged with , , , , , ,

Amadrone

leave a comment »

Written by nomfup

dicembre 2, 2013 at 11:31 am

Pubblicato su USA

Tagged with , , , ,

Il nuovo romanzo di Campbell in quattro video

leave a comment »

Written by nomfup

ottobre 6, 2013 at 7:26 pm

Pubblicato su UK

Tagged with , ,

Pronto Tony? A proposito dell’Iraq …

with one comment

Foto tratta da Zimbio

Il Guardian serializza il nuovo memoriale di Alastair Campbell, puntando – ovviamente – sull’arcinemico Rupert Murdoch. Che avrebbe chiesto con una telefonata a Tony Blair, all’epoca, di sostenere l’intervento in Iraq per conto dei repubblicani americani. Smentita immediata del gruppo. Contestualizzazione di Campbell sul suo blog. Insomma, spin perfetto per lanciare il suo libro di memorie.

Written by nomfup

giugno 16, 2012 at 9:53 am

Americana

leave a comment »

Regoing Rogue

La sua casa editrice ha svelato oggi la copertina del nuovo libro di Sarah Palin, America by Heart.

Written by nomfup

luglio 29, 2010 at 10:07 pm

Pubblicato su USA

Tagged with , ,

Che Sarah sarà

with one comment

Anche Sarah Brown si aggiunge alla lunga fila di autobiografie e memoriali del New Labour, in predicato di uscire nei prossimi mesi.

Ex-prima coppia

L’ex-first lady farà uscire il suo libro il prossimo anno, in coincidenza colla festa della mamma. A quando i ricordi di Gordon?

Written by nomfup

giugno 14, 2010 at 10:04 am

Pubblicato su UK

Tagged with , , ,

Mandy in the Mirror

leave a comment »

I protagonisti della lunga stagione del New Labour? Si sono tutti dati alla scrittura.

Il lungo viaggio di Peter

Alastair Campbell, lo spin doctor di Tony Blair, ha appena dato alle stampe i suoi diari degli anni ’90, tenuti finora parcheggiati per evitare grane a Gordon Brown. Lo stesso Blair pubblicherà le sue memorie di qui a pochi mesi, così come è atteso un instant book di Andrew Adonis sul negoziato naufragato con i liberaldemocratici, prima che David Cameron facesse il suo ingresso a Downing street.

Anche Adonis in pista

All’appello finora manca il solo Brown, visto che Peter Mandelson proprio oggi ha scritto un editoriale sul Times per decretare la fine del New Labour (ma non dell’idea che c’era sotto) ed annunciare il suo libro in uscita quest’estate dal sintomatico titolo Il Terzo Uomo:

I have not, and will not, become a fence-sitter. I have spent the past four weeks completing the manuscript for a book that I began writing during my time in Brussels as European commissioner. It was started when I thought that I would never return to the British Government (…) The book contains a mixture of history, autobiography and emotion. It will be my story of a life played out in the back room, then on the front line of the Labour Party, and in our unprecedented three terms in government.

Quanto all’etichetta che egli stesso ha contribuito a inventare, quella appunto del New Labour, Mandelson scrive che

New Labour is not an affectation or a marketing tool that enabled us simply to win elections. It is more fundamental than that (…) It is about … being a broad-based party of conscience and reform. An outlook that remains in tune with the priorities and ambitions of families across the country. Open, not tribal. Pluralist, not statist (…) I am not arguing for the new Labour of Blair, Brown and Mandelson to be preserved in aspic — that would be the opposite of the revisionist instincts that lay at the root of our project. This phase of new Labour is now over and died on May 6, 2010. But the cast of mind that new Labour represents — aspirational, reforming, in touch and that faces up to the choices power demands — must not die with it if our party is to be a serious party of government again.

Written by nomfup

giugno 3, 2010 at 4:42 pm