Nomfup

Only connect

Posts Tagged ‘Anita Dunn

Le squadre del duello

leave a comment »

Sebbene il dibattito televisivo sia un duello, le squadre dietro ai due candidati sono essenziali per allenare e preparare i contendenti. Con Obama a Williamsburg c’erano i due David, Axelrod e Plouffe, John Kerry (nella parte di Romney), Ron Klain, Anita Dunn (a lei il ruolo della moderatrice Candy Crowley), Ben Rhodes, lo speechwriter degli affari esteri e Marie Harf, ex-portavoce della CIA. Assieme a Mitt, invece, in Ohio, l’inseparabile Stu Stevens, Bob White, Beth Myers, Eric Fehrnstrom, Peter Flaherty e Rob Portman nella parte di Obama.

La spin nel fianco

with one comment

Tribuna elettorale

Quanto costa farsi preparare a un dibattito tv dal team di Barack Obama? Poco più di 65mila sterline.

Anita Dunn

Lo rivela il Daily Mail, spulciando i dati della commissione elettorale sul voto britannico. Che rivelano come David Cameron, per allenarsi ai trifacciali televisivi con Gordon Brown e Nick Clegg, abbia allungato diverse decine di migliaia di sterline a un team americano capitanato da Anita Dunn, ex-capo della comunicazione della Casa Bianca.

Written by nomfup

dicembre 3, 2010 at 2:31 PM

Tu vuò fa l’americano

leave a comment »

Nonostante si sia affidato per il dibattito tv ad una “Obama girl” come Anita Dunn, il leader dei conservatori britannici David Cameron è finito in una connection con i repubblicani americani che sta facendo il giro dei media inglesi.

In conversazione con Schwarzy

Il giornale online USA Politico ha recuperato, infatti, un memo interno del partito repubblicano che ventila la possibilità per giovani GOP di volarsene il prossimo autunno a Londra per un incontro con il probabile (?) primo ministro conservatore. Un evento da 80mila dollari per il fundraising repubblicano.

Written by nomfup

marzo 5, 2010 at 10:29 am

Chicago Blues

leave a comment »

Il talk-show del presidente Obama sulla sanità è andato benissimo su Internet.

Macon Phillips controlla il traffico

Parola del suo responsabile new media Macon Phillips che ha tweettato i numeri da record: quasi tre volte – quattro milioni di persone – quelli che avevano seguito online lo Stato dell’Unione hanno visto i lavori streaming su Internet.

Per tanta gente che entra alla Casa Bianca, una che se ne va: il mese prossimo Desirée Rogers, la socialite-in-chief della amministrazione Obama, lascia.

Desirée con Anna Wintour

Ha pesato – e molto – il buco nella sicurezza che aveva consentito alla coppia di imbucati di farsi le foto con il presidente e il suo vice a un ricevimento esclusivissimo.

I Salahis con Rahm Emanuel

Il Team di Chicago comincia a perdere i pezzi: dopo Anita Dunn, ora la glam Rogers. E si vocifera di Rahm Emanuel.

Written by nomfup

febbraio 27, 2010 at 10:58 am

E Cameron chiama gli Obama boys

with 3 comments

La notizia è di quelle che a Nomfup fanno gola.

Chi sussurra all'orecchio di Axelrod? (nella foto Anita Dunn)

Il Wall Street Journal scrive oggi che a dare una mano a David Cameron a preparare i dibattiti tv contro Gordon Brown non saranno soltanto i suoi consiglieri più stretti come Steve Hilton. Dagli Stati Uniti sono stati chiamati, infatti, i consulenti di Squier, Knapp, Dunn Communications, una delle società più “calde” nel campo delle public relations.

Avanti a sinistra

Non è una novità che, nell’ambito dei consigli elettorali, l’Atlantico sia stretto assai tra Gran Bretagna e USA: succedeva così quando a Downing street c’era Tony Blair che si faceva aiutare dai sondaggi dei pollster di Bill Clinton, Stan Greenberg e Mark Penn. Succede ancora oggi con Brown che si affida alle cure di Joel Benenson, il sondaggista di Barack Obama.

Joel Benenson, consulente di Brown

Inedito, tuttavia, è che i consulenti chiamati da Cameron siano vicinissimi al Presidente degli Stati Uniti. Anita Dunn è stata fino a poche settimane fa la responsabile della comunicazione della Casa Bianca, mentre Bill Knapp era lo stratega in campagna elettorale degli spot di Obama, compreso quello monstre da mezz’ora.

Bill Knapp

Una mossa del cavallo, quella di Cameron, che spiazza il quartier generale laburista. Che, ora, se la dovrà vedere con gli artigli di Dunn, moglie di un altro collaboratore strettissimo di Obama, Robert Bauer. Anita ha lasciato la Casa Bianca sulla scorta di una polemica diretta con Fox News, la tv di Rupert Murdoch.

Fox and the City (nella foto Rupert Murdoch)

Sarà interessante sapere come se la caverà con lei Cameron, che dal tycoon australiano che possiede Sun e Times è stato prescelto come il candidato preferito in vista delle elezioni politiche (ah già, ma anche il Wall Street Journal che ha dato lo scoop è di Murdoch …)

Se il blog di Obama picchia a destra e sinistra

leave a comment »

Dan Pfeiffer è da qualche settimana il nuovo capo della comunicazione della Casa Bianca. Anita Dunn, che lo ha preceduto nell’incarico, ha lasciato, dopo avere incrociato i guantoni con Fox News. Anche il suo successore, però, non pare disdegnare lo scontro diretto.

Dan Pfeiffer

Lo ha fatto, dalle colonne del blog ufficiale della Casa Bianca, contro Dick Cheney sulle politiche della sicurezza nazionale della amministrazione Obama. Contro Howard Dean e i liberal che accusano Obama di avere svenduto la riforma sanitaria alle assicurazioni e alle lobby. E oggi contro media, commentatori e “chattering classes” che inevitabilmente, nelle prossime ore, in vista dell’integrazione fra i due testi di Camera e Senato sulla sanità, esalteranno i distinguo e le discrepanze sui punti di convergenza.

L'urlo di Howard Dean

Un approccio inconsueto per una istituzione come la Casa Bianca che la dice lunga, però, su come la nuova amministrazione – Pfeiffer ha 34 anni – e Internet stiano cambiando le regole del gioco, anche quelle della scafatissima informazione a stelle e strisce.

Written by nomfup

gennaio 5, 2010 at 7:05 PM